Il questionario di rilevazione
Il questionario di rilevazione si articola in sei sezioni.
  • La prima sezione è dedicata alla STORIA ACCADEMICA dell'intervistato con riferimento alle caratteristiche del percorso di studi e, in particolare, alle esperienze all'estero nel periodo di formazione.
  • Nella seconda parte si rilevano informazioni sulla attuale SITUAZIONE OCCUPAZIONALE, indagando sulle modalità di ricerca di lavoro, sulla tipologia di impiego e sui contenuti e compiti del lavoro, dando particolare rilievo a quesiti sull'attinenza del lavoro con il dottorato di ricerca conseguito.
  • La terza sezione, considerata centrale nella rilevazione, si concentra sulla MOBILITÀ GEOGRAFICA dei dottori di ricerca ed è orientata a comprendere le motivazioni e i fattori sottostanti la scelta di mobilità o di non mobilità, ma anche le aspettative per il futuro e le intenzioni sulla opzioni circa la mobilità futura. Per mobilità territoriale non si intendono solo ed esclusivamente gli spostamenti internazionali ma anche i cambiamenti di domicilio all'interno dell'Italia, ovvero da una regione ad un'altra.
  • La quarta sezione serve a ricostruire la SITUAZIONE OCCUPAZIONALE PASSATA, riferendosi al periodo successivo al conseguimento del dottorato di ricerca. In questa parte dell'intervista si vuole dar conto di tutte le esperienze lavorative che hanno comportato uno spostamento territoriale (nazionale o regionale) di una durata superiore a sei mesi.
  • La penultima sezione del lavoro è dedicata alle RETRIBUZIONI NEL 2010 e permetterà di verificare i differenziali retributivi rispetto alle diverse localizzazioni territoriali e al livello e al profilo professionale.
  • L'ultima parte del questionario intende raccogliere informazioni sulle CARATTERISTICHE ANAGRAFICHE E FAMILIARI dell'intervistato.

    Schema del questionario
Unione Europea Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali FSE